Informativa

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per effettuare statistiche di utilizzo. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Dipartimenti in verticale

   I Dipartimenti verticali, quale articolazione del Collegio dei Docenti sono funzionali al sostegno della didattica e alla progettazione formativa. Partendo dagli obiettivi generali del sistema formativo, dai traguardi per lo sviluppo delle competenze e dagli obiettivi di apprendimento specifici per ogni disciplina, l’Istituto Don Milani predispone una progettazione curricolare il cui fine ultimo è proprio quello di formare studenti che si avvicinino quanto più possibile ad un profilo comune. È stato, infatti, predisposto un curricolo verticale che tiene conto del percorso educativo degli alunni dai tre ai quattordici anni orientato a facilitare l’ingresso degli studenti nella scuola secondaria di secondo grado.

Questo è il motivo per il quale, nella scuola, operano anche i dipartimenti disciplinari in verticale che:

elenco puntato1  individuano gli obiettivi formativi di ciascuna disciplina 
elenco puntato1

prevedono azioni di continuità nell’apprendimento dall’infanzia alla secondaria e oltre, per creare uno sviluppo armonico dell’apprendimento degli allievi, declinando le competenze, le abilità, le conoscenze necessarie alla crescita educativa e culturale dello studente


elenco puntato1

stabiliscono i livelli minimi di accettabilità, in termini di apprendimento, che tengano conto degli obiettivi trasversali e disciplinari da raggiungere al termine di ogni ordine di scuola.

elenco puntato1

identificano ogni anno particolari progetti e aspetti della didattica su cui lavorare in verticale

 Nelle Indicazioni nazionali al termine della scuola dell’infanzia della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado vengono fissati i traguardi per lo sviluppo delle competenze relative ai campi di esperienza ed alle discipline.

A tali competenze si perviene gradualmente attraverso obiettivi di apprendimento che, nelle Indicazioni nazionali sono definiti in relazione a periodi didattici lunghi: l’intero triennio della scuola del’infanzia, l’intero quinquennio della scuola primaria, l’intero triennio della scuola secondaria.

Gli obiettivi di apprendimento definiscono i contenuti di conoscenza e le abilità ritenuti essenziali al fine di raggiungere i traguardi per lo sviluppo delle competenze.

Tali traguardi costituiscono un punto di riferimento fondamentale, in quanto considerati criteri ineludibili per la valutazione delle competenze attese al termine del primo ciclo in quanto concorrono allo sviluppo delle più ampie competenze-chiave, fondamentali per lo sviluppo personale e per la partecipazione sociale, che saranno oggetto di certificazione.

  

curriculum 

Il curricolo verticale viene quindi elaborato sulla base delle "Indicazioni per il curricolo" fornite dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, è costituito dai seguenti elementi: obiettivi formativi, competenze trasversali disciplinari, obiettivi di apprendimento.  Essi sono organizzati in un'ottica di continuità tra più  gradi di scuola e per aree disciplinari.

I Dipartimenti in verticale sono quattro, anche se , quando ci sono sono esigenze particolari, si possono riunire i soli docenti di una singola materia:

  • Dipartimento umanistico
  • Dipartimento scientifico
  • Dipartimento linguistico
  • Dipartimento artistico musicale
  • Dipartimento IRC (Insegnamento Religione Cattolica)

I docenti di sostegno possono, a seconda delle necessità partecipare ai dipartimenti per aree disciplinari oppure riunirsi come Gruppo H di Istituto.

Ecco l'elenco dei Coordinatori di Dipartimento

 

Free business joomla templates