Giuseppe E. Nuccio

Giuseppe Ernesto Nuccio nasce a Verona il 10 novembre 1874; il padre è palermitano, ufficiale dei bersaglieri di La Marmora, la madre è la milanese Clotilde Gerli, figlia di uno scultore piuttosto noto all'epoca, e nel 1878 la coppia si stabilisce in Sicilia.

Diviene maestro elementare e scrive racconti educativi e compila libri di letture per le scuole; dirige la Biblioteca Ideale Illustrata e pubblica con Sandron.

Nella prosa rivolta ai giovani si rileva un atteggiamento politico pedagogico, e tuttavia non fornisce un quadro edulcorato, bensì un modello derivato piuttosto dal verismo e dal naturalismo.

Collabora con diverse case editrici tra cui Bemporad per la quale dirige la "Bibliotechina per i Fanciulli.

Muore a Palermo l'8 novembre 1933.

Le opere principali:

Anime infantili (1897)
Racconti allegri (1909)
Racconti della conca d'oro (1911) pubbl. sul Giornalino della Domenica
Bambini e bestiole (1913)
Un muletto alla guerra (1913)
Viva l'Italia (1913)
Sicilia buona (1914, ill. Filiberto Scarpelli)
Turi: infanzia dolorosa (1917)
Picciotti e garibaldini (1919)
Profughi (La Lampada, n.d., con ill. di Yambo)
Orlandino alla ricerca d'Angelica (illustrato da ragazzi con copertina a colori di R. Sgrilli, 1930 )
Gloriose imprese del paguro Bernardo (Racconti, 1931)
La luce del mondo (viene pubblicato postumo solo nel 1952 e premiato nel 1953)

nuccio
nuccio3 nuccio2


Search

PON

PNSD

Comunicati

Visite al sito

Today1105
Yesterday1627
This week7052
This month31562
Total1263608

Visitor IP : 34.201.121.213 Visitor Info : Unknown - Unknown Friday, 19 July 2019 18:53

Who Is Online

Guests : 38 guests online Members : No members online
Powered by CoalaWeb
Free business joomla templates